Laughter yoga international
LAUGHTER YOGA INTERNATIONAL
Movimento globale per la salute,
la gioia e la pace nel mondo

Ridere nei momenti difficili
Nili Dor HaElla

thumbs

Nili Dor HaElla, CLYT - Israele: Mio fratello David e mia cognata morirono in un incidente aereo negli Stati Uniti e, contemporaneamente, mia madre fu ospedalizzata, in quanto sofferente di cancro. Ma, dopo aver sentito del tragico incidente, subì una grave battuta d’arresto e contrasse polmonite e setticemia (un tipo di avvelenamento del sangue).

Dopo questi tempi durissimi, mio padre andò al funerale, mentre io rimanevo in ospedale, ad accudire mia madre sofferente. Accadde tutto così all’improvviso che fu difficilissimo per me capire se stessi vivendo qualcosa di reale, o se fosse stato soltanto un brutto sogno. Il mio corpo si trovava in uno stato di choc, dovevo ricordare a me stessa di mangiare. Non riuscivo a dormire, avevo incubi, mi sentivo spossata e a disagio. Il mio respiro era disturbato e mi sentivo triste, depressa e priva di aiuto. Ricordavo la visita di David al mio Club della Risata, per festeggiare il mio quarantesimo compleanno. Aveva riso con noi e aveva apprezzato lo Yoga della Risata perché aveva stretto molte amicizie.

Poiché dovevo restare in ospedale accanto a mia madre, chiesi a un amico di condurre le sessioni di Yoga della Risata. Scrissi ai membri del mio club raccontando loro i tragici eventi, ma insistetti perché le risate continuassero. Stranamente, la sessione fu tenuta contemporaneamente ai funerali di David. Tutti lo ricordavano con affetto e fecero la risata del pianto. Fui commossa dal loro amore sincero e dalla loro dimostrazione di vicinanza alla mia famiglia.

Dopo qualche giorno, ritornai a condurre gli incontri di Yoga della Risata. Era la prima volta che praticavo gli esercizi dopo quella sciagura. All’inizio, avevo paura di non farcela. Quando sentii gli altri ridere, la risata non mi contagiò come al solito. Ma dissi a me stessa che avrei dovuto fare del mio meglio e simulare la risata finché fosse diventata autentica.

Ricordo che avevo riso in pochissime occasioni nelle ultime settimane, ma si trattava di una reazione a qualche battuta.

Cercai di usare l’umorismo per gestire la situazione della mia vita. Ma, Dr. Kataria, avevi ragione quando dicesti, durante uno dei nostri corsi, che, se non riesci a ridere, devi portare il tuo corpo al Club della Risata, e il resto verrà da sé.

E’ proprio ciò che feci. Portai il mio corpo con cuore aperto al Club della Risata. Condivisi la mia pena con gli amici e li ringraziai per il loro amore e il loro sostegno.

Quella sessione fu l’esperienza più potente che mai ebbi nella mia vita. Trovai la mia capacità di captare le mie risorse interiori in un momento in cui mi sentivo così debole e impotente. I membri del mio Club furono di sostegno. Furono il loro amore e le loro risate ad aiutarmi a gestire vicende così pesanti. Mi restituirono la voglia di ridere.

  • Risultati: 230
  • Commenti: 0

Ultimi commenti

  • No comments posted yet, be the first.

Scrivi i tuoi commenti

  •   Captcha

    Not Case Sensitive

Back
Laughter Yoga Health Benefits