« Back

Breve storia dello Yoga della Risata: come nacque questa idea


All'inizio degli anni novanta, un medico indiano, il Dr. Madan Kataria, lavorava come interno in un ospedale di Mumbay e, al tempo stesso, scriveva articoli per riviste scientifiche. Nel suo studio si appassionò alle teorie mediche che si stavano diffondendo sui benefici che il ridere apporterebbe al corpo e alla mente. Decise che era necessario ridere di più per migliorare lo stato di salute e per poter resistere allo stress della vita moderna. Così intraprese una ricerca per trovare come prescrivere risate ai propri pazienti e a tutti coloro che ne avessero bisogno.

Nel marzo 1995, mentre scriveva un articolo intitolato ‘Ridere, la miglior medicina’ per una rivista dedicata alla salute, venne a contatto con molti studi scientifici, che descrivevano in modo approfondito i molteplici benefici della risata sul corpo e sulla mente. In particolare, il Dr. Kataria restò impressionato dal libro di Norman Cousins' " Anatomia di una malattia " e dal lavoro di ricerca del Dr. Lee Berk. Profondamente ispirato, essendo un uomo d'azione, il Dr. Kataria decise immediatamente di testare sul campo l'impatto della risata su se stesso e su altri.

Con solo cinque persone, alle sette del mattino del 13 marzo 1995, in un parco pubblico di Mumbai, nacque il primo Club della Risata. Questi primi cinque membri fondatori risero insieme nel parco, quel giorno, tra il divertimento dei passanti, e il piccolo gruppo crebbe rapidamente fino a superare i 50 partecipanti, in pochi giorni. Negli incontri iniziali, si mettevano in piedi in cerchio, con una persona al centro che raccontava una battuta di spirito o una storiella. Tutti si divertivano e stavano bene per il resto della giornata. Tuttavia, dopo due settimane, ci fu un intoppo. Il bagaglio di barzellette di buona qualità si esaurì e vennero fuori le storielle di dubbio gusto. Due partecipanti, sentendosi offesi, protestarono dicendo che sarebbe stato meglio chiudere il Club. Il Dr. Kataria chiese un giorno di tregua per poter sviluppare un'idea che aiutasse a risolvere la crisi.

Quella notte, il Dr. Kataria riguardò tutta la sua ricerca e finalmente trovò la risposta che cercava. Il corpo non distingue tra risata naturale e risata indotta. Entrambe producono la stessa “chimica della felicità”. Il mattino seguente spiegò questo concetto al gruppo e chiese di fingere di ridere insieme a lui per un minuto. Tra lo scetticismo, acconsentirono a provare…. I risultati furono sorprendenti. Per alcuni, la risata indotta si trasformò rapidamente in risata autentica. Per via del contagio emotivo, anche gli altri seguirono a ruota. Ben presto, il gruppo si trovò a ridere come mai prima di allora. La risata diaframmatica che seguì durò per quasi dieci minuti. Questa idea rivoluzionaria segnò la nascita dello Yoga della Risata.

Comprendendo che esistono alternative alla comicità per stimolare la risata, il Dr. Kataria ha sviluppato una serie di esercizi che includono elementi di role-play e altre tecniche ispirate all'epoca della sua esperienza teatrale come attore amatoriale. Pensando all'importanza della giocosità tipica dell'infanzia, sviluppò ulteriori tecniche per stimolare la risata all'interno di un gruppo.

In qualità di praticanti yoga, il Dr. Kataria e sua moglie Madhuri, co-fondatrice dello Yoga della Risata, osservarono le somiglianze tra questa antica forma di yoga e lo yoga della risata, come la respirazione profonda da intervallare agli esercizi di risate, per aumentarne l'impatto

 

 

  • Hits: 0